martedì 31 agosto 2010

"Ecco perché il cinema 3D è una grande illusione e un imbroglio"



La dichiarazione, argomentata in modo intressante e provocatorio, è di Roger Ebert, uno dei più noti critici cinematografici americani, qui in versione originale (Newsweek Online), qui in traduzione italiana (grazie alla pagina di Tiscali Spettacoli).

Inoltre, una dettagliata analisi del declino commerciale del 3D in America su Slate.com (solo in inglese): http://www.slate.com/id/2264927/